Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

venerdì 4 maggio 2012

Esercizi di creatività


Mercoledì sono andata col mio bambino alla Libreria Puntifermi in Via Boccaccio, alle Cure. Avevano organizzato una bella attività in collaborazione con Palazzo Strozzi. Una simpatica signora ha proposto al piccolo gruppo che avevamo formato un gioco: aveva delle carte che raffiguravano i dipinti attualmente in mostra a Palazzo Strozzi. Ciascuno di noi doveva pescare una carta coperta e con i dipinti che ci erano capitati dovevamo inventare delle storie, tutti insieme. Ottimo esercizio per i bimbi, che li sollecitava a osservare bene le riproduzioni dei quadri, dovendo descriverle e li spronava a leggere nei volti ritratti caratteristiche e particolarità per accendere la fantasia. In poco più di un’ora siamo riusciti ad inventare tre storie, e i bambini si sono divertiti moltissimo e sono spesso scoppiati in sonore risate (la fantasia dei bambini a volte è esilarante e “catastrofica”). La signora che guidava l’attività alla fine ci ha fatto i complimenti ed era compiaciuta che anche noi mamme ci fossimo messe completamente in gioco (in effetti, mi sono divertita per davvero e non è stato certo un sacrificio per me!). Mi è venuto in mente che quando andavo alle superiori una volta feci un tema, ben riuscito, partendo dall’immagine di un dipinto di Van Gogh proposto dalla professoressa. Purtroppo non riesco a ricordarmi la storia che avevo inventato, sarebbe stato carino riscriverla oggi. E ovviamente il gioco richiamava alla mente tutte le letture fatte su Rodari e il suo “binomio fantastico” (che bella la “Grammatica della fantasia”!). La signora ci ha anche detto che fra qualche giorno troveremo sul sito della Fondazione Palazzo Strozzi le storie che abbiamo inventato tutti insieme e che lei proverà a riscrivere fedelmente. Ottima esperienza dunque: un’idea da rispolverare per scrivere nuovi racconti, per accendere la fantasia, per far imparare ai bambini l’arte di osservare, per assaporare la bellezza di dilatare il tempo stando seduti in cerchio a creare storie.    

Nessun commento: