Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

lunedì 20 agosto 2012

S.A.L. 12 LIBERIAMOCI DALLE ZAVORRE!


E’ tempo di vacanze. Di viaggi o soggiorni o gite fuoriporta, o almeno di qualche giorno di ferie, sia pure in città se i pochi risparmi non ci hanno permesso di cambiare almeno per un po’ i nostri orizzonti. Siamo a fare le valigie. Portiamoci dietro poco, dato che l’anno scorso ci siamo messi la metà della roba! Viaggiamo leggeri. Soprattutto, per carità, quest’estate facciamoci un grosso favore e un grosso regalo a noi stessi. Liberiamoci una volta per tutte dalla zavorra dei rimpianti, dei rimorsi, delle occasioni mancate. Basta. Cominciamo a vivere da oggi in poi senza mandare ogni tanto la mente a ripescare qualche momento passato dove dovevamo, avremmo potuto, se solo fossimo …. Non è stato. Amen. Rivangare non serve a nulla. Cominciamo a vivere la vita adesso. Per quel che concerne l’oggi. Occupiamoci di ciò che dobbiamo fare oggi. Occupiamoci di chi abbiamo al nostro fianco oggi. Allora scriviamo una bella lettera al nostro rimorso, rimpianto o a ciò a cui siamo rimasti incatenati per anni. Scriviamogli come scrivessimo ad una persona (ma in qualche caso forse dovremmo davvero scrivere proprio ad una persona …). Ripercorriamo un ultima volta tutto quello che d’irrisolto c’è ancora in noi e poi lasciamolo andare. Diciamo al nostro dolore, rimpianto, rimorso, persona “io ti ho già vissuto. Adesso devo andare avanti. Non posso pensarti più”. E poi affittiamo un pedalò, una barca o una canoa, facciamone una barchetta della nostra lettera e liberiamola in mare, in un lago, in un fiume. Lanciamola come un areoplanino dalla cima della montagna che abbiamo scalato, o semplicemente non scriviamo niente, prendiamoci qualche ora solo per noi e facciamo una lunga passeggiata solitaria meditando un ultima volta tutto ciò cui siamo rimasti legati inutilmente e diciamogli addio. E dopo restiamo a guardare questo momento passare. E dopo un momento, e non uno di più, voltiamoci e cominciamo a vivere la vita che ci aspetta. Leggeri. Con mille progetti da realizzare.

Nessun commento: