Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

martedì 25 settembre 2012

Riflessioni sulla scrittura creativa: “Vedete di fare quello che dovete fare”


Quando io e mio fratello eravamo piccoli (ma anche da adolescenti!) a volte il mio babbo ci diceva (cito “testualmente”): “Non state tanto a dondolarvi e vedete di fare quello che dovete fare!”. Lo diceva magari quando si accorgeva che stavamo portando per le lunghe qualcosa ed era il suo modo diretto per spronarci a concludere. Aveva ragione. Mi accorgo che tante frasi che i miei genitori ci dicevano, le ho impresse a fuoco nella mente, le condivido e le faccio mie. Come in questo caso. Voi, infatti, non dovreste essere qui, a leggere queste righe. Dovreste essere a scrivere il vostro romanzo. Quello che vi sta a cuore e che state cullando nella mente. Quello che continuate a rimandare. Quello per il quale non avete tempo perché siete occupatissimi a fare altro. Perché scrivere è faticoso, è innegabile: a volte quando abbiamo finito di buttare giù un capitolo, o perfino una pagina, siamo esausti. Stanchi fisicamente. Anche se nella scrittura c’è sempre una gioia di fondo, altrimenti non lo faremmo. Perché a volte accendete il computer e, prima di cominciare, date un’occhiatina alle mail, poi a face book (DAVVERO vi appaga così tanto?), poi andate in cerca di quel sito di cui vi hanno parlato, poi vi imbattete in un altro, poi vi iscrivete ad una newsletter, poi è finito il tempo che pensavate di dedicare al vostro romanzo! Vi direte che oggi non avete avuto tempo, però magari domani …  Sentite questa citazione: “ Chi si libera della pigrizia, sia esso giovane, vecchio o molto vecchio, ammalato o debole, ottiene successo se pratica lo Yoga. Il successo arride a chi si impegna nella pratica; non si giungerà mai al successo semplicemente leggendo libri sullo Yoga. Non è possibile conseguire successo adottando un vestito particolare. Soltanto la pratica è lo strumento per raggiungerlo” (Hata Yoga Pradipika). Qui si parla di Yoga, io vi parlo di scrittura. Non impareremo a scrivere leggendo libri di scrittura creativa. Impareremo scrivendo. Allora non perdiamo altro tempo.  

Nessun commento: