Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

venerdì 15 febbraio 2013

leggeteli se ...

 
"La storia di Pipetta" – a cura di Fabrizio Amerini, raccontata da Giustino Amerini – Ed. Forme Libere: se avete voglia di ricreare l'atmosfera di un tempo, quando i nonni o i genitori si sedevano dopo cena vicino al fuoco e raccontavano ai bambini delle belle storie, allegre e significative. Questa storia, "raccontata" in toscano, ha come base il tema della bugia e vi strapperà più di un sorriso. Mitico il capitolo sulla coratella ....
 
"Flush. Biografia di un cane" – Virginia Woolf : “racconta l’intreccio di due vite: quella del cocker spaniel Flush e della sua padrona, la poetessa inglese Elizabeth Barrett". Leggetelo se amate la poesia, se credete nell'amore incondizionato degli animali per i loro padroni, se volete sentire il profumo dei mercati fiorentini e curiosare nella vita dei coniugi Browning. E' un libro delizioso, scritto superbamente. Una grande prova della straordinaria bravura della Woolf.
 

“ e quando il tavolino ebbe finito di sparar calci, rimasero seduti a prendere il tè e a mangiar fragole con la panna, mentre “Firenze si dissolveva nel violaceo delle colline e le stelle occhieggiavano”, intenti in amabili conversari …”

"Vedi quel cane. Era ieri soltanto

che, immemore di lui, qui meditavo

finchè, di trai guanciali ove posavo,

via coi pensieri mi si sciolse il pianto.


Ricciuta al par d’un Fauno sorse accanto

al mio volto una testa, e d’oro flavo

mi guardaron due occhi – io li guardavo.

due molli orecchie le mie guance asciugando.

 
Come un’Arcade in primo io sobbalzai

sorpresa all’alba dal dio-capra; e infine

Flush ravvisai nella folta figura

che il pianto mi tergeva, e superai

pena e sorpresa, ringraziando Pan

che ispira amore ad umil creatura."

Elizabeth Barrett Browning

 
"Storie di spettri giapponesi" – Lafcadio Hearn. Questo scrittore, nato in Grecia ma emigrato dapprima negli Stati Uniti e poi in Giappone nel 1890 è, come dice la quarta di copertina, "l'unico europeo che abbia conosciuto e amato a fondo il Giappone". Leggendo questi racconti traspare il sentimento di Lafcadio Hearn verso il Giappone. Poche fra queste storie sono davvero spaventose, per di più si tratta di racconti lievi e delicati.  
 

Nessun commento: