Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

sabato 11 maggio 2013

Due chiacchiere di scrittura creativa: come è brava la Strout a dipingere la sua Amy!


Vi ricordate il post del 2 settembre 2012 “Perché è più importante ed efficace “mostrare”, anziché svelare tutti i particolari”? Ecco qui di seguito uno stralcio di un libro che ho letto tempo fa: 

 “Ad Amy sembrava che sopra la sua testa fosse stato scoperchiato un soffitto, che il cielo fosse più alto di prima, e talvolta, se non passavano macchine, sollevava un braccio e lo muoveva nell’aria. Gli occhi socchiusi e spiritosi del professor Robertson la riempivano di gioia, e provava un senso di confusione eccitata al pensiero di tutte le cose che avrebbe voluto dirgli ma si era dimenticata. Tuttavia, dentro di lei c’erano anche piccoli tasselli di tristezza, come se qualcosa di oscuro e instabile le pesasse in fondo al petto, e a volte, raggiunto il cavalcavia, si fermava e guardava sotto di sé le macchine che sfrecciavano sulla superstrada, sconcertata da una sensazione di perdita che solo vagamente riusciva a ricondurre al pensiero di sua madre”.

Da "Amy e Isabelle" - Elizabeth Strout.
 

La scrittrice ci mostra Amy mentre torna a casa dopo essere stata a scuola. Anche se non avete letto il libro e non sapete cosa è successo nelle pagine precedenti (per la cronaca: siamo già a pagina 97 del libro) non vi sembra lampante che il comportamento di Amy è quello di un’adolescente innamorata? Che sta cercando di diventare una donna sottraendosi, a tratti dolorosamente, alla figura della madre? Personalmente credo che questo brano sia fantastico: ha una potenza e una freschezza luminosa. Ed è efficace.

 
Ricordate dei brani nei quali i comportamenti dei personaggi ci fanno capire esattamente la situazione interiore che stanno vivendo? Volete condividerli? Perché non riportate qui uno che vi ha colpito in particolare?  

Nessun commento: