Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

lunedì 10 novembre 2014

Tecniche di scrittura creativa: Free writing, scrittura libera, scrittura automatica


Oggi diamo un’occhiata a una tecnica di scrittura che possiamo utilizzare per il nostro esercizio giornaliero o per riscaldarci un po’. Una sorta di allenamento liberatorio e catartico.
Come funziona questa tecnica? L’idea di base è di permettere ai vostri pensieri di trasferirsi sulla pagina, senza stare troppo a pensare o riflettere. Non ha alcuna importanza nemmeno fare attenzione alla grammatica o alla punteggiatura. E’ come se il vostro subconscio assumesse il potere e perdeste ogni inibizione. Ricordate, non dovete far leggere a nessuno quello che state scrivendo, quindi non abbiate paura di liberarvi completamente. I risultati possono essere strani, ma spesso illuminanti. Se non vi viene in mente niente da scrivere, scrivete pure “non so cosa scrivere”, ma andate comunque avanti, vedrete che la vostra mente vi suggerirà senz’altro qualcosa. Specialmente noi occidentali riusciamo a fare il vuoto nella mente solo con grandi sforzi, quindi non dovreste avere problemi a seguire il flusso dei vostri pensieri … beh, sempre che non siate degli esperti maestri yogi, naturalmente ….
Quando è il momento migliore durante la giornata? Quello che volete voi! Probabilmente i risultati potranno variare a seconda dell’orario scelto. Fate qualche prova e considerate quali sono i momenti che vi si adattano meglio. Prima di dormire potrebbe essere un’occasione perfetta per sgombrare la mente e chiarirvi le idee sui fatti accaduti durante il giorno, ma anche per registrare alcune buone idee che vi sono venute in mente. Una sessione mattutina invece servirà probabilmente per pianificare la giornata e annotare i sogni della notte appena trascorsa.
E’ interessante notare che anche il modo in cui decidete di scrivere potrà essere diverso da persona a persona. Personalmente nella scrittura libera preferisco scrivere a penna piuttosto che al computer. Ma potreste anche provare a registrarvi: seduti, comodi, a occhi chiusi, seguite il flusso dei pensieri ed esprimeteli a voce alta.
Vediamo ora cosa dovrete fare se volte provarci: dovete semplicemente scrivere, senza MAI fermarvi, per un certo tempo, che avrete preventivamente stabilito. Potrete mettere davanti a voi un orologio o un contaminuti (anche qui i gusti personali non si discutono … io non sopporto il ticchettio del timer!). Un tempo ragionevole può essere dai dieci ai quindici minuti, ma con un po’ di pratica potrete arrivare anche fino a trenta minuti. Anziché basarvi sul tempo, se volete, potete anche decidere di scrivere un certo numero di pagine o, se scrivete al computer, prefissarvi di raggiungere un certo numero di parole (500 parole andranno bene).
Quando avrete accumulato abbastanza materiale da questi esercizi, potrete dedicarvi anche al looping: pescate una frase o un’idea dai vostri scritti liberi e usatela come un punto di partenza per una nuova sessione di scrittura libera.  
Potete esercitarvi nella scrittura libera in due modi: o focalizzandovi su un argomento specifico e scrivendo tutto quello che vi viene in mente sul tema scelto (potrebbe essere un buon aiuto anche quando state scrivendo un racconto o una storia e siete indecisi su quale piega far prendere ai fatti) o scrivendo qualsiasi cosa vi venga in mente, senza un argomento prefissato.
Quando sarete arrivati in fondo al vostro esercizio, rileggete il testo appena scritto. Troverete un sacco di pensieri che non potrete usare per i vostri racconti o le vostre poesie, ma qua e là potrebbero spuntare tesori che finora erano rimasti nascosti nella vostra mente. Quando trovate questi tesori, sottolineateli, evidenziateli, metteteli in luce.  
Se non troverete niente d’interessante, non disperate! I risultati arriveranno, prima di quanto possiate immaginare! In ogni caso, non buttate via il lavoro svolto, anche se vi sembra insignificante.
E ora, se avete fatto i vostri esercizi, potete rilassarvi guardando un film. Ecco qui due idee se v’interessa esplorare la scrittura e come questa riesca a influenzare la vita delle persone:
 
Freedom Writers
     
 

Wonder Boys
     
 

 Felice scrittura!

Potrebbe anche interessarti il post del 19 novembre 2014: "Tecniche di scrittura creativa. Scrittura automatica = buona la prima!"
 

Nessun commento: