Tutto da cambiare, Tonino!

Tutto da cambiare, Tonino!
Tonino è cresciuto ed è a spasso nella rete! Se vuoi puoi seguirlo su Blook Intrecci nella rete. Leggi tutto il libro gratis a puntate!

martedì 20 settembre 2016

Itinerari trekking per famiglie. Escursione nel Parco Naturale Sciliar-Catinaccio

Escursione nel Parco Naturale Sciliar-Catinaccio

La nostra escursione di oggi parte dal laghetto di Fiè allo Sciliar per portarvi alla malga Tuff (1272 m o 1280?), la più bella dell’Alto Adige, ai piedi dello Sciliar. Potete parcheggiare la macchina al parcheggio del laghetto (3 euro indipendentemente da quante ore resterete). Vi consiglio di arrivate per tempo perché è una meta presa d’assalto e spesso è difficile trovare posto. Quindi cercate di alzarvi presto e arrivare non più tardi delle 9.30.

Dal laghetto inferiore (balneabile), dopo poco arriverete al laghetto superiore (Huber Weiher, non balneabile). Da lì seguite il sentiero numero 1. Dopo averlo percorso per un tratto, il sentiero si biforca. Prendete allora il sentiero forestale 1B, un po’ più lungo ma meno ripido. Anche l’1B è comunque in costante salita, quindi armatevi di pazienza e mettete in conto alcune soste per far riposare i bambini. L’alternativa è arrivare in carrozza, trainati dai cavalli; questi sono i cellulari che abbiamo trovato su un cartello affisso ad un albero al parcheggio del laghetto: 346 229 04 51 e 338 15 14 530. Non conosco i prezzi delle “corse”, ma potete dare un colpo di telefono per informarvi.

All’arrivo alla malga, in mezzo a un enorme prato fiorito, troverete alpaca, asini nani e cavalli e dei giochi per bambini: altalene, scivolo e un piccolo spazio per la sabbia con palette e secchielli. Un asino voleva fare amicizia e si è proposto con una certa insistenza … J
 
Il nostro amico asino ... :-)
 

Contapassi: 11.200

Non so darvi un tempo di percorrenza per la salita, dato che ci siamo fermati varie volte per far riposare i più piccoli e l’abbiamo presa con molta calma, ma per la discesa, di buon passo, siamo arrivati dalla malga al laghetto in 30 minuti. Il segnavia comunque darebbe una percorrenza di 40 minuti per la salita, impensabili se avete bambini con voi!

Una volta tornati al punto di partenza, non perdetevi un giro attorno al lago. Sulla riva del laghetto inferiore c’è anche una piccola vasca “Kneipp” per l’idroterapia: provate a camminare nell’acqua per un solo minuto se ci riuscite! Per me è stato impossibile, ma c’erano bambini coraggiosi che resistevano e camminavano in quell’acqua freddissima …. BRRRRRR!  

 

Nessun commento: